PADOVA

Padova è per tutti “la città del Santo”, in onore di Sant’Antonio, famoso francescano portoghese che visse e morì a Padova.

Oggi le sue reliquie sono custodite nella Basilica che porta il suo nome e che ogni anno vede un pellegrinaggio senza fine per onorare una figura ritenuta uno dei pilastri della cristianità; la facciata romanica, il deambulatorio gotico con le sette cappelle, le cupole bizantine i campanili moreschi, caratterizzano questa Basilica che non ha eguali. Padova poi è anche la città di Giotto, e visitandola sarà la Cappella degli Scrovegni a farvi entrare nel più importante ciclo di affreschi del mondo, dove l’artista dà inizio alla rivoluzione della pittura moderna. Suggestive e deliziose sono Piazza delle Erbe e Piazza della Frutta, con i loro mercati, unite tra loro dal “Volto della Corda” passaggio coperto chiamato così perché qui i bugiardi, i falliti, gli imbroglioni e i debitori venivano colpiti sulla schiena con una corda.

Magnifico il Palazzo della Ragione i cui interni vi lasceranno senza fiato, unica e suggestiva “Prato della Valle” la piazza che per estensione è seconda solo alla Piazza Rossa di Mosca. Interessanti e da non perdere i Musei Civici con il Museo Archeologico e il Museo d’Arte Medievale e Moderna. E poi impossibile non degustare le deliziose specialità come i “Risi e Bisi“, i Bigoli con “l’Oca in Onto“ , il Bollito misto alla padovana, e per i dolci assolutamente da assaggiare la Torta di Fichi, il Pan del Santo e i Merletti.

Distanza da "LA TORDERA":1 h 30 min